Matteo Salvini replica ai giornalisti: “Lasciate stare mio figlio”, ma Selvaggia Lucarelli lo sbugiarda

Matteo Salvini è sempre più in evidente difficoltà sulla questione del giro del figlio sulla moto d’acqua della Polizia di Stato come se fosse un giocattolo della sua famiglia. Ma a sollevare le polemiche più aspre e roventi è stata la reazione aggressiva di due agenti della polizia che avevano minacciato il videomaker del quotidiano La Repubblica, Valerio Lo Muzio, di abbassare la videocamera su una spiaggia di Milano Marittima per evitare di riprendere il figlio di Salvini sulla moto d’acqua della Polizia. Selvaggia Lucarelli ha silurato più volte negli ultimi giorni il leader del Carroccio su Twitter.

Il caso della moto d’acqua della Polizia e le intimidazioni al giornalista Lo Muzio

Il ministro dell’Interno e leader della Lega non ha chiesto pubblicamente scusa al videomaker della Repubblica, nonostante le polemiche e le critiche dell’Ordine dei Giornalisti e della Federazione Nazionale della Stampa Italiana, ma l’ha insultato pubblicamente durante conferenza stampa dal ristorante del Papeet beach.

L’uso di un mezzo della polizia e le intimidazioni a un giornalista stanno mettendo in serio imbarazzo il ministro dell’Interno che non riesce proprio a presentare delle scuse pubbliche al cronista della Repubblica. Il vicepremier ha interrotto più volte il videomaker che provava a fare domande: “Lei che è specializzato – ha detto Salvini a Lo Muzio – vada a riprendere i bambini, visto che le piace tanto”. Una pesante allusione cui il giornalista ha prontamente replicato: “Mi sta dando del pedofilo?”.

“I figli devono essere tenuti fuori dalla polemica politica, attaccate me, lasciate stare mio figlio”, ha detto ancora Salvini. E poi con voce alterata: “Mi vergogno a nome di chi coinvolge i bambini nella polemica politica. Non parlo di figli e di bambini. Non ho altro da aggiungere”.

Lo Muzio, parlando degli uomini della sicurezza che l’hanno allontanato e intimidito due giorni fa mentre riprendeva con la telecamera, ha sottolineato: “Sto facendo una domanda al ministro dell’Interno, voglio sapere chi mi ha fermato e minacciato. Non ritiene che vada chiarito?”. Ma Salvini ha continuato a non rispondere limitandosi a dire: “Sta disturbando i colleghi”.

Selvaggia Lucarelli affossa Matteo Salvini

Selvaggia Lucarelli ha criticato Matteo Salvini su Twitter e Facebook proprio sulla questione del figlio sulla moto d’acqua della polizia. L’irriverente scrittrice, giornalista e opinionista tv Selvaggia Lucarelli ha scritto sui suoi profili Twitter e Facebook: “Salvini sulla ruspa, il figlio di Salvini sulla moto d’acqua. Comunque sempre su mezzi di gente che lavora, che con quei mezzi lavora, utilizzati come giostre al lunapark. Ma veniamo al papà Salvini. Quando parli di errore da papà, caro Salvini, sbagli mira. Non è con il tuo, di figlio, con cui stai combinando disastri, ma con i nostri. Siamo noi mamme e noi papà a dover rimediare al disastro culturale che stai seminando. A doverli difendere dall’odio che li sta contaminando – ha sottolineato la giornalista de Il Fatto Quotidiano -, a dover prendere un gessetto e disegnare nuovamente la linea del traguardo di quello straccio di civiltà che ci eravamo guadagnati”.

Poi su Twitter ha bacchettato Salvini sulla questione figli e politica: “A Salvini che chiede di lasciare i figli fuori dalla politica andrebbe ricordato che è l’unico politico a utilizzare con frequenza i figli per la propaganda politica”.

Redazione-iGossip