Meredith Kercher: Sogno avverato per Raffaele Sollecito che rivede il mare

Dopo la sentenza di assoluzione, decisa dalla Corte d’Appello di Perugia, per Raffaele Sollecito e Amanda Knox si sono aperte le porte del carcere e da quel giorno le vite dei due giovani sono completamente cambiate.

Amanda è tornata a Seattle, accolta dai suoi concittadini da vera star, sogna  una vita migliore e in progetto c’è un libro con John Grisham; Ma se i riflettori su Amanda non si spengono, Raffaele ne vuole stare più lontano possibile. Lo aveva confessato il padre di Sollecito  qualche giorno fa a “Quarto Grado”: Mio figlio non è in cerca di popolarità; Ma Raffaele vuole comunque toccare le acque del suo mare, quel mare che non vede da più di quattro anni, cosi gli amici lo accontentano e durante la notte di Domenica, lo portano a vedere e toccare il mare.

Dopo una giornata trascorsa con gli amici, nella sua villa di Bisceglie, di notte decidono di fare una passeggiata al mare, lontani da occhi indiscreti e da chiacchiere inutili. Un sogno che si realizza per un giovane, detenuto in carcere per quattro lunghi anni, il cui unico sogno appena uscito, era quello di poter rivedere il suo amato mare.

WebWriter