‘Ndrangheta: Catturato il boss di San Luca, Sebastiano Pelle

Scacco matto alla famiglia Pelle. Ieri sera intorno alle 21:30, i carabinieri del comando provinciale di Reggio Calabria insieme al Ros, catturano il boss di San Luca, Sebastiano Pelle, capo dell’omonima cosca di San Luca, detta dei “gambazza” ponendo cosi fine alla sua latitanza, che andava avanti da più di 16 anni ormai.

Giuseppe Pignatore, Procuratore della Repubblica di Reggio Calabria,che ha coordinato le indagini, in un’intervista rilasciata a  Sky Tg24 ha dichiarato: “La cattura di questi grandi latitanti, dimostrano la capacita’ dello Stato di mantenere e rafforzare il controllo del territorio e di rendere effettive le decisioni prese come sentenze di condanna o misure cautelari”

Sebastiano Pelle è nipote diretto di Antonio Pelle, considerato l’ultimo padrino di San Luca. Il boss Pelle, prende le redini di famiglia e continua l’opera dello zio deceduto, l’anno scorso presso l’ospedale di Polistena. Sebastiano Pelle, inserito nella lista dei 30 latitanti più pericolosi, dovrà ora scontare 14 anni di reclusione, per associazione mafiosa, traffico internazionale di armi e stupefacenti.

Il Ros è riuscito ad individuare il boss, tramite intercettazioni di alcuni familiari,ed è proprio seguendo uno di essi che i carabinieri sono riusciti a trarlo in arresto, presso il porto di Reggio Calabria. Sebastiano Pelle, era armato e voleva fuggire nuovamente. La sua fuga però, è terminata ieri sera, a Reggio Calabria.

Lascia un commento

Termini di ricerca:

  • sebastiano pelle boss
  • san luca sebastiano
  • video telegiornale canale5 delle ore 20 cattura del boss di san luca