Niccolò aggredito, Simona Ventura e Stefano Bettarini: “Sei stato coraggioso, siamo orgogliosi di te”

Niccolò Bettarini è stato aggredito da un branco italo-albanese all’esterno della discoteca Old Fashion domenica mattina intorno alle ore 5. Il primogenito di Stefano Bettarini e Simona Ventura era intervenuto per sedare una lite tra un gruppo italo-albanese e un suo amico finanziere nei pressi di un chiosco notturno di panini e bibite.

Niccolò con Simona Ventura e Stefano Bettarini – Foto: Instagram

Niccolò Bettarini è stato ferito con un punteruolo al tronco, all’addome e a una mano nei pressi di un chiosco notturno di panini e bibite. Dopo la violenta aggressione scatenata per motivi futili, Niccolò è stato soccorso in viale Alemagna e portato in codice rosso al Niguarda, dov’è stato operato. Fortunatamente non è in pericolo di vita.

Per la brutale aggressione nei confronti di Niccolò Bettarini sono stati fermati con l’accusa di tentato omicidio quattro ragazzi: due italiani di 24 e 29 anni e altrettanti albanesi di 23 e 29 anni. Alcuni di loro hanno precedenti penali. Un amico di Niccolò ha raccontato agli agenti della Squadra mobile e della Volante in questura a Milano: “Li ho riconosciuti, tre di loro sembravano drogati, hanno 30-40 anni, uno aveva gli occhi azzurri. Spero che in galera ci stiano anni. Si accanivano con Niccolò Bettarini, ne ho spinto via uno. Lui perdeva molto sangue. Erano degli animali”.

Niccolò ferito: i messaggi dei suoi genitori sui social

La mamma vip Simona Ventura ha scritto sui suoi profili social: “Dopo questa lunga, lunghissima giornata, posso dire che è andata bene. Stai migliorando, grazie a Dio… sei stato coraggioso. Ti voglio bene e anche di più. Mamma”.

Il papà vip Stefano Bettarini ha pubblicato uno scatto amarcord di Niccolò con il fratello minore Giacomo e ha accompagnato la bellissima foto con la seguente didascalia: “Hai sempre avuto senso di protezione per tutti… soprattutto per i più deboli. Sempre orgoglioso di te! Ora chi ha sbagliato paghi”.

Auguri di pronta guarigione Niccolò anche da parte della nostra redazione.

Redazione-iGossip