Nina Moric ha contratto il batterio mangiacarne in Africa: vacanza da incubo per la showgirl

Nina Moric ha contratto il batterio mangiacarne in Africa. Vacanza da incubo per la showgirl ed ex top model croata naturalizzata italiana. Tanta paura e un grande spavento per l’ex moglie di Fabrizio Corona che, appena rientrata in Italia, ha raccontato la sua terribile esperienza vissuta a Zanzibar ai suoi follower di Instagram.

Nina Moric – Foto: Facebook

Nina Moric ha trascorso alcuni giorni di vacanza con il suo fidanzato Luigi Mario Favoloso a Zanzibar. Che cosa è successo? L’ex opinionista ed ex naufraga vip dell’Isola dei famosi ha rivelato ai suoi follower durante alcune Instagram Stories. Dopo aver bevuto dell’acqua dal rubinetto, la mamma vip di Carlos era stata molto male: “Sono stata attaccata da un batterio che ti mangia la carne fino ad arrivare all’osso. Meglio che non vi faccio vedere, è davvero disgustoso. Le cure dureranno una settimana, al momento non posso nemmeno fare il bagno e non posso avere alcun contatto con la sabbia”.

Fortunatamente a Zanzibar ha incontrato un medico italiano che, dopo averla visitata, le ha prescritto un antibiotico grazie al quale si è ripresa.

A dare la notizia del malore avuto dalla showgirl croata era stato il suo fidanzato Luigi Mario Favoloso che qualche settimana fa aveva raccontato su Instagram Story che Nina non era stata affatto bene.

Che cosa sono i batteri della fascite necrotizzante?

Questi pericolosissimi batteri della fascite necrotizzante vengono chiamati batteri mangiacarne anche se in realtà non si nutrono del tessuto, bensì ne causano la distruzione e la decomposizione mediante il rilascio di tossine ed è una forma particolare e rara di infezione degli strati profondi della pelle e dei tessuti sottocutanei, che si espande rapidamente attraverso la componente molle del tessuto connettivo che permea il corpo umano (fascia). La malattia, di natura batterica, si sviluppa in modo rapido e aggressivo e, se non viene trattata al più presto, evolve in una lesione cutanea, accompagnata da effetti vistosi quali bolle, vescicole e trombosi capillare, seguiti da necrosi dei tessuti sottocutanei, shock settico e morte. Soltanto pochi giorni fa si è registrata l’ultima vittima di questo terribile batterio negli Stati Uniti d’America. Dave Bennett del Tennessee è deceduto a causa del Vibrio vulnificus, un batterio carnivoro che lo ha infettato mentre si trovava in vacanza nella contea di Okaloosa, in Florida. Un’altra donna, in una zona diversa della Florida è morta a causa di un’infezione provocata dai batteri mangiacarne dopo essere caduta in spiaggia: attraverso la piccola ferita ha contratto l’infezione fatale.

Redazione-iGossip