Omicidio Melania Rea, ultime notizie: Salvatore Parolisi, chiesto arresto?

Ultime notizie- Melania Rea potrebbe essere stata uccisa dal marito Salvatore Parolisi. Dopo l’avviso di garanzia ricevuto due giorni fa, il primo sospettato per l’omicidio della giovane di Somma Vesuviana, potrebbe finire in carcere. A richiedere l’arresto sarebbe stata la Procura di Ascoli. A decidere su questa eventualità sarà il gip Carlo Calvaresi al quale è stata inviata la richiesta di custodia cautelare in carcere. La accoglierà o la rigetterà? Nessun limite di tempo per la decisione, ora è tutto nelle sue mani.

Ultime notizie omicidio Melania Rea: Salvatore Parolisi nei guai, a cosa è dovuta l’accelerazione nell’inchiesta? Dopo mesi di indagini, la Procura sarebbe arrivata alla verità sulla vicenda. La perizia sull’autopsia sul cadavere di Melania, depositata oggi, avrebbe chiarito agli inquirenti l’ora del delitto, il luogo dell’omicidio e le modalità. A questo si aggiungerebbero nuove testimonianze, vagliate negli ultimi giorni dagli inquirenti, e i risultati, a quanto pare “determinanti”, dei rilievi dei Ris.

Nel frattempo “alzano la voce” i legali di Parolisi, infuriati per la fuga di notizia sulla richiesta d’arresto del loro assistito. In una dichiarazione rilasciata all’agenzia di stampa Ansa attaccano chiedendo un’ispezione presso la Procura di Ascoli: “Questa fuga di notizie, in un momento così delicato dell’inchiesta, è la riprova della gravità inaudita di comportamenti cui noi difensori ci troviamo a dover fra fronte impotenti. E’ mai possibile leggere simili notizie, quando queste debbono essere protette dal più rigoroso segreto processuale? Il linciaggio morale nei confronti di Salvatore non ha fine. Chiediamo pubblicamente un’ispezione degli organi competenti del Ministero per accertare la responsabilità di queste fughe di notizie, vere o false che siano”.

Secondo le ultime notizie, Melania Rea sarebbe stata uccisa nel bosco di Ripe di Civitella, 48 ore dopo la sua scomparsa. La verità sta venendo, finalmente, alla luce? La speranza è che si metta la parola fine a questa terribile vicenda, per dare giustizia a Melania e permettere di continuare a vivere all’affranta famiglia della giovane donna.

WebWriter