Raffaella Fico “Pia non può viaggiare in seconda classe perchè è figlia di Balotelli”

raffaella-fico-e-pia-600x320

Dopo la dichiarazione di paternità di Pia da parte di Mario Balotelli, Raffaella Fico torna a parlare del calciatore e di sua figlia “Mai nessuno, nemmeno io, credo abbia speculato su questa vicenda” ha detto la Fico, che più volte è stata accusata di aver sfruttato la sua bambina per fare soldi “Ho solo voluto far valere i diritti di mia figlia e tutelarla” ha spiegato ” Per lei volevo un papà, alla fine Mario ha preso coscienza. Mi auguro che metta in pratica quello che ha detto, sono sicura che lo farà”.

“Voglio solo che Pia possa vivere come la figlia di un calciatore: crescendo si renderà conto di chi è Mario Balotelli e non deve subire complessi di inferiorità nei confronti di altri figli di calciatori” ha detto Raffaella Fico “Un figlio di calciatore viaggia in prima classe in treno. Non vorrei che un giorno mi dicesse ‘Come mai noi viaggiamo in seconda e non in prima se mio papà fa il calciatore?’”

Dopo aver dichiarato queste cose la Fico è stata attaccata, ma si è difesa “ognuno per i propri figli vuole il massimo e la serenità” ha spiegato chiarendo di non aver avanzato affatto delle “richieste assurde” verso Balotelli, il padre di sua figlia.

A commentare quanto accaduto Selvaggia Lucarelli che su Facebook ha scritto “Raffaella Fico stamattina dalla Panicucci: “Pia deve fare la vita della figlia di un calciatore, non voglio che si senta discriminata, non voglio che mia figlia si ritrovi un giorno a viaggiare su un treno in seconda classe e a guardare i figli degli altri calciatori in prima”.

valentina