Royal Baby monello, parola del principe William

william-kate-royal-baby

Il principe William è tornato a parlare in pubblico di suo figlio, il piccolo George Alexander Louis, e della moglie Kate. Il reale infatti ha rilasciato un’intervista televisiva alla CNN nel quale, come aveva già fatto in precedenza, ha parlato di nuovo della bellezza e della difficoltà di essere padre.

Il principe William ha soprattutto sottolineato come al neonato non piaccia affatto dormire “È un po’ monello, mettiamola così. Mi ricorda me o mio fratello quando eravamo piccoli, diciamo che sta venendo su bene” ha spiegato il reale “Sta crescendo molto rapidamente, in realtà è un po’ un ‘combattente’, si divincola continuamente, non vuole dormire più di tanto”

Il principe ha poi rivelato di non svegliarsi mai la notte quando il piccolo piange e di voler presto tornare a lavorare come pilota del Royal Air Force “Beh, come alcuni padri sanno, sono in realtà molto impaziente di tornare al lavoro per dormire” ha spiegato “Quindi sto solo sperando che i primi turni al lavoro non siano quelli notturni”

Il duca di Cambridge ha poi ricordato il giorno in cui lui e Kate hanno mostrato il piccolo George al mondo “Penso sia stata la sensazione più elettrizzante che abbia mai provato, ma ero così al settimo cielo, proprio come Kate, che siamo stati felici di mostrare George a chi voleva vederlo. Come ogni neo genitore sa, sei davvero felice di mostrare il tuo bambino e, si sa, vorresti dire al mondo intero che lui è il più bello o il migliore”

“Sono e voglio essere molto indipendente, così come Catherine e Harry. Siamo tutti cresciuti in modo diverso rispetto alle altre generazioni e voglio fare ciò che mi sento di fare” ha spiegato il principe “Ci sono momenti in cui non si può fare da soli e il sistema prende il sopravvento, o in cui è proprio il caso di fare le cose in modo diverso. Ma penso che guidare per portare a casa, lontano dall’ospedale, mio figlio e mia moglie fosse davvero importante per me”

Valentina