Serie A – Roma: Luis Enrique ha le ore contate

E’ un momento difficile per la Roma di Luis Enrique. La squadra giallorossa è reduce da due sconfitte consecutive, quella però di Firenze ha a dir poco fatto infuriare i tifosi, anche perché arrivata addirittura con otto uomini in campo. Mai successa una cosa del genere alla Roma che si è trovata a giocare contro la Fiorentina in ben otto uomini. Questo testimonia come un disagio profondo che c’è all’interno dello spogliatoio, è evidente che i calciatori non sembrano voler seguire alla lettera il nuovo gioco imposto da Luis Enrique.

La Serie A per i vari volti nuovi della Roma è un terreno sconosciuto e probabilmente questo ha contribuito non poco al difficile progetto che la società ha in mente di portare avanti. Luis Enrique inoltre non ha mai mostrato una linea chiara di gioco, la squadra cambia costantemente in ogni match, non ci sono titolari fissi e tutto può accadere durante una partita. Questo stato di incertezza probabilmente ha causato un pò di confusione all’interno della squadra. Quest’oggi ci sarà un face to face tra Luis Enrique e i calciatori e molto probabilmente si capirà qualcosina in più sul futuro della squadra. La Roma è partita in estate con un progetto importante, ambizioso, ma che indubbiamente richiedesse un bel pò di tempo. E’ stata rivoluzinata un’intera squadra, una società ed è inevitabile che i cambiamenti all’inizio richiedano un bel pò di tempo per poter vedere realizzati i vari frutti.

L’allenatore della Roma si è ritrovato probabilmente con un gruppo che non è pronto a seguirlo fino in fondo e Luis Enrique ha chiaramente fatto capire che lui è pronto a dare le dimissioni. Sente forte la fiducia della società, ma se macna quella dei propri calciatori è poi difficile riuscire ad andare avanti. Nell’incontro di quest’oggi si potrà capire qualcosa in più sul futuro della Roma e soprattutto di Luis Enrique che tra l’altro deve affrontare due match ad alto rischio, prima con la Juventus e poi con il Napoli.

WebWriter