Serie A – Spettacolo Milan, la Juventus è avvertita

Ibrahimovic Milan

Il Milan campione d’Italia in carica è tornato. La squadra di Massimiliano Allegri vuole dimostrare di essere sempre la protagonista della nostra Serie A. La partita di ieri sera contro il Chievo ha sicuramente dimostrato ancor di più la forza della squadra rossonera, che diventa assolutamente devastante contro le cosiddette piccole. Certo è che i veronesi non hanno assolutamente fatto nulla per infastidire i rossoneri, un Chievo così arrendevole non lo si era mai visto in stagione. Un 4 a 0 quindi meritatisismo per il Milan che già ad un quarto d’ora dall’inizio della partita aveva messo le cose in chiaro, con i primi due gol.

Sul finire del primo tempo sono poi arrivati gli altri due e Allegri ha avuto la possibilità nella ripresa di dar spazio alle seconde linee e far respirare soprattutto Ibrahimovic, arrivato a 101 gol in Serie A con la doppietta di ieri sera. E’ lo svedese il vero maestro dell’orchestra rossonera, dimostrandosi come sempre devastante quando si tratta di affrontare squadre di minor spessore. L’unica nota dolente di quest’incredibile attaccante è proprio questo, Ibrahimovic non riesce ad essere grande con le grandi. Al Milan però sicuramente basta al momento un calciatore che garantisca la vittoria in Serie A, quest’anno però bisogna fare i conti con una Juventus spettacolare e cinica quando serve. I bianconeri hanno già dimostrato di poter battere il Milan, la sfida al momento sembra essere riservata esclusivamente a queste due squadre.

I rossoneri non hanno intenzione di arrendersi, mentre la Juventus potrebbe già da domani allungare un pò il passo riuscendo a battere il Napoli. E’ chiaro però che con un Milan così spettacolare il cammino dei bianconeri non è poi così semplice e prima o poi gli uomini di Conte avranno un calo, mentre i rossoneri già hanno pagato dazio con le precarie condizioni fisiche. Qualcosina in più su chi potrà aggiudicarsi la vittoria in Serie A la si potrà sicuramente capire già da gennaio, da dire poi che i bianconeri non hanno le coppe europee.

WebWriter