Yara Gambirasio Ultime Notizie : No A Spettacolarizzazione Come Per Sarah Scazzi

Mauro Masi, Direttore Generale di casa RAI invita la stampa alla delicatezza nei confronti del caso di Yara Gambirasio, la bambina tredicenne di Brembate di Sopra che, scomparsa a novembre, è stata ritrovata brutalmente assassinata in una campagna a pochi chilometri da casa.

Yara Gambirasio

A contrario di quanto avvenuto con il caso di Sarah Scazzi, la quattrodicenne di Avetrana il cui assassino è un parente, ovvero del fenomeno mediatico che la stampa ha generato, alzando un polverone di scoop fondate sulle illazioni, il caso di Yara Gambirasio non deve assolutamente alimentare la scandalosa vicenda avviata con il caso di cui sopra.

Mauro Masi invita i direttori di rete alla massima attenzione anche nei confronti della tutela dei minori, che se tanto decantata dal Codice della Televisione, non è stata applicata nei casi di Sarah e Yara. Il direttore generale RAI intanto afferma che gran parte delle notizie attualmente in circolazione sui dati provenienti dall’autopsia della piccola sono soltanto supposizioni delle quali i giornali italiani e il giornalismo indipendente si stanno nutrendo per alzare audience e visite.

La spettacolarizzazione della cronaca non avrebbe in alcun modo ragione di esistere, ancor più se a farne le spese sono i minori attravero la brutalità della loro morte.

Retromarcia quindi per RAI che decide, almeno attraverso le affermazioni del suo direttore generale, di allentare la corda sul caso Yara Gambirasio per non farne un reality dell’orrore proprio come già avvenuto (e continua ad avvenire) con tutti gli speciali, le interviste e i talkshow sulla ingiusta fine della piccola Sarah Scazzi.

WebWriter