Quantcast

Il prete pedofilo don Paolo Glaentzer confessa: “Il Demonio mi ha fatto lo sgambetto, pensavo avesse 15 anni”

Il prete pedofilo don Paolo Glaentzer ha confessato durante l’interrogatorio del 24 luglio davanti al pm che il Demonio gli ha fatto lo sgambetto, giustificandosi così: “Ignoravo l’età, pensavo che avesse qualche anno in più, tipo 14, 15 anni… è sempre stata lei a prendere l’iniziativa”. Ha rivelato che era già successo altre poche volte. Il prete di 70 anni è accusato di violenza sessuale aggravata su una bambina di 10 anni. Non andrà in carcere, ma resterà agli arresti domiciliari così come è stato disposto dal gip di Prato, Francesco Pallini, che ha respinto la richiesta della Procura che chiedeva la reclusione in cella per il rischio di nuovi abusi da parte del sacerdote.

Questo è solamente l’ultimo terribile e agghiacciante caso di pedofilia che coinvolge la Chiesa Cattolica, dopo i numerosi espidosi che hanno coinvolto diversi preti accusati di abusi e violenza sessuale sui minori in Australia.

La confessione shock di Don Paolo Glaentzer

Il prete pedofilo continuerà a scontare gli arresti domiciliari nella sua casa di Bagni di Lucca. Don Paolo Glaentzer ha poi rilasciato un’intervista al Corriere Fiorentino in cui ha parlato di una “stupidata” e ha chiamato in causa il Diavolo.

“Mi ha fatto lo sgambetto il Demonio – ha asserito il prete pedofilo -, uno sgambetto un po’ pesante, ho commesso un errore, questo lo ammetto, ci penserà il nostro Signore. Lui è in grado. Non è mai accaduto con altre ragazze. Lunedì sera (il 23 luglio, ndr) è stato uno scambio d’affetto, questa ragazza è molto più matura dell’età che ha, a volte le cose vanno in una certa maniera…”.

Per poi aggiungere: “C’è una simpatia reciproca con la ragazza, quando ho saputo che aveva 11 anni… io gliene davo 15. La bambina si sarebbe tirata su la maglietta “di sua spontanea volontà, io non le ho detto nulla, può darsi che in casa riceva poco affetto dai genitori”.

Nonostante le pesantissime accuse di pedofilia, il prete ha dichiarato di avere piena fiducia in Gesù e Maria: “Appoggiarsi a nostro Signore ti dà una fiducia e anche una gioia inspiegabile, nonostante tutto quello che in parte è successo”.