Quantcast

Influenza, il picco arriverà durante le feste natalizie: quasi 500mila italiani a letto

Influenza, il picco arriverà durante le feste natalizie: quasi 500mila italiani a letto. Anche se quest’anno il virus è meno aggressivo, il Congresso Nazionale della Società italiana di medicina generale e delle cure primarie ha lanciato l’invito a vaccinarsi.

Ragazza influenzata – Foto: Pixabay.com

In occasione del 34° Congresso Nazionale della Società Italiana di Medicina Generale e delle Cure Primarie (SIMG) a Firenze, il presidente Claudio Cricelli ha lanciato un monito significativo: “Rinnoviamo l’invito affinché tutti e non solo le categorie di persone a rischio si immunizzino. In molti dei nostri studi e ambulatori le scorte vaccinali sono esaurite nel giro di pochissimi giorni. Potrebbe essere una prima dimostrazione di una ritrovata e rinnovata fiducia dei cittadini verso questi importantissimi presidi sanitari salvavita, dopo anni di inspiegabile diffidenza”.

Per poi aggiungere: “Ricordiamo che devono assolutamente immunizzarsi i pazienti colpiti da patologie croniche, cardiovascolari e respiratorie, anziani, bambini e donne in gravidanza. Per tutte queste persone il vaccino è gratuito e basta recarsi al più presto dal proprio medico di famiglia. Tutti gli altri possono invece liberamente acquistarlo in farmacia”.

Ovidio Brignoli, vicepresidente nazionale SIMG, ha dichiarato: “Proprio per questo dobbiamo essere noi i primi a dare il buon esempio sottoponendoci regolarmente all’immunizzazione. Attualmente però meno del 20% dei camici bianchi italiani si vaccina regolarmente contro l’influenza. Quest’anno le autorità sanitarie del Regno Unito hanno approvato una nuova legge che obbliga i medici che non si vaccinano a giustificare in modo dettagliato i motivi della loro scelta. Come SIMG chiediamo che anche il Ministero della Salute adotti al più presto un provvedimento simile”.