Quantcast

Kevin Spacey torna al cinema con Billionaire Boys Club

Kevin Spacey annuncia il suo ritorno al cinema con Billionaire Boys Club dopo lo scandalo delle molestie che lo ha travolto insieme a nomi eccellenti di Hollywood.

Kevin Spacey – foto bitchyf.it

Lo scandalo è esploso in seguito alle accuse di molestie da parte dell’attore Antony Rapp, una rivelazione sconvolgente che ha spinto l’attore a chiedere scusa e rivelare la sua omosessualità.

Le scuse e il coming out non sono serviti a limitare i danni e così l’integrità di Spacey è stata macchiata dalle accuse di altri uomini. Le mejor lo hanno cancellato da Tutti i Soldi del Mondo di Ridley Scott e dall’ultima stagione di House of Cards.

Ora l’attore de I soliti Sospetti e American Beauty sembra pronto a voltare pagina con Billionaire Boys Club, il film di James Cox girato tra il 2015 e il 2016.

La pellicola racconta la storia vera di una truffa avvenuta a Los Angeles negli anni ’80 con protagonisti l’ex tennista Dean Karny e il finanziere Joe Hunt.

Proprio secondo la storia Karny e Hunt riuscirono a convincere alcuni ex compagni della Harvard Shool for Boys a investire in una società che avrebbe fruttato loro guadagni facili tramite lo schema Ponzi.

In Billionaire Boys Club, Kevin Spacey interpreta i panni del truffatore Ron Levin, ucciso dal finanziere Joe Hunt dopo avergli sottratto ben 4 milioni di dollari.

Ad affiancare Kevin Spacey nel suo ritorno sul grande schermo ci saranno Ansel Elgort, Emma Roberts, Taron Egerton, Suki Waterhouse, Jeremy Irvine e Cary Elwes.

Billionaire Boys Club uscirà nelle sale americane il 19 luglio, ben due anni e mezzo dopo la fine delle riprese e distanti dal ciclone che ha travolto l’attore anche se, nel frattempo, resta sotto inchiesta per molestie sessuali sia a Londra e che a Los Angeles.