Quantcast

Lele Mora è malato, la drammatica confessione del manager dei vip: “Ho un tumore, ma ne uscirò vincitore”

Lele Mora è malato. La drammatica confessione del manager dei vip al quotidiano Libero ha gettato nello sconforto famigliari, amici e fan. L’agente di numerosi personaggi famosi del jet set italiano ha scoperto di essere malato proprio durante l’intervista rilasciata al noto quotidiano.

Lele Mora – Foto: Facebook

“Sto aspettando una telefonata importante – ha detto Lele alla giornalista di Libero -, quella del medico, a breve saprò se sono affetto da un tumore maligno o meno“. Ad un certo punto è arrivata la telefonata del medico con il verdetto: “Sì, il cancro è maligno ed è situato tra i polmoni e i reni – ha detto l’agente dei vip -. Adesso farò quel che c’è da fare. Ma non avrei voluto dare questo nuovo dispiacere ai miei figli, non se lo meritano”.

Il messaggio social di Mora

Dopo aver scoperto la malattia, il famoso manager Lele Mora ha scritto un post molto combattivo sul suo profilo Instagram: “La vita mi ha dato un altra sfida d’affrontare ma come sempre ne uscirò vincitore”.

Il ricordo dell’esperienza in carcere

Sempre durante l’intervista a Libero, Mora ha ricordato la sua esperienza in carcere e ha parlato del suo rapporto molto chiacchierato con l’ex re dei paparazzi italiani Fabrizio Corona.

Riguardo ai 407 giorni trascorsi in carcere in isolamento, Lele ha asserito: “La prima notte non mi pareva vero di trovarmi lì, su quel materasso vecchio, coperto da un lenzuolo ruvido come carta vetrata. Ho fatto tanti errori, come tutti. Eppure non ho rimpianti. Il peccato più grande è l’arroganza. Ne ho avuta, mi sono sentito invincibile”.

Quando era detenuto nel carcere di Opera a Milano aveva la cella accanto a quella di Olindo Romano, condannato all’ergastolo per la strage di Erba: “Il cappellano mi rivelò di essere certo dell’innocenza di Olindo e di sua moglie Rosa – ha raccontato -. Non ho mai conversato con Romano, sebbene le nostre celle fossero adiacenti. Lo vedevo pulire il corridoio ogni pomeriggio. Poiché era rimasto al verde, gli veniva permesso di svolgere piccoli lavoretti per mantenersi. Lo aiutavo dandogli il mio pasto. In gattabuia persi l’appetito e pure 60 kg”.

Per quanto riguarda il suo presunto amante ed ex socio in affari, Fabrizio Corona, l’agente dei vip ha dichiarato: “La detenzione lo ha peggiorato, ha sviluppato una rabbia che lo sta consumando“.