Quantcast

Leopoldo Mastelloni, dopo quella di Napoli, svaligiata anche la casa di Ischia

mastelloni_Contenuti_Notizie_114136_300_660_3_48_21_75_47

Leopoldo Mastelloni racconta di essere stato derubato, ad una settimana di distanza, prima nella sua casa di Napoli e poi in quella di Ischia “Sembra una barzelletta, ma è la verità” ha raccontato l’attore teatrale “È successo ieri, perchè il custode giovedì aveva trovato tutto a posto. Hanno forzato l’ingresso, sono entrati, hanno imbrattato e rubato tutto quello che c’era di prezioso: servizi d’argento antichi, regali dei vari matrimoni familiari, braccialetti, il tutto di un ingente valore economico. Tenevamo la roba lì perchè ritenevamo più sicura Ischia rispetto a Napoli” ha raccontato “Abbiamo un palazzo al centro di Forio e in 100 anni non era mai successo nulla di simile. Mi pare assurdo” ha detto Mastelloni.

L’attore ha affermato che secondo la sua opinione potrebbe essere stata la sua partecipazione a Pomeriggio Cinque di Barbara D’Urso a incentivare l’azione dei ladri “Temo che la mia partecipazione alla trasmissione di Barbara D’Urso qualche giorno fa nella quale si parlava di furti abbia finito con lo stimolare i ladri”ha confessato Mastelloni “Stavo per partire per Ischia, perchè lì passiamo l’estate con la famiglia. Ora è andata mia cugina a controllare cosa è successo. Speriamo che la polizia sia così brava come per il furto di Napoli, quando in poco tempo ha trovato ladro e recuperato la refurtiva”

L’attore aveva raccontato così il precedente furto Mi hanno rubato tutto, perfino le mutande. Anche per i ladri è un periodo di recessione totale. Ma vi prego restituitemi i due videoregistratori con in memoria i nastri di 48 anni di carriera.Ci sono immagini delle commedie dei film che ho fatto in Rai, dei miei amici, di Federico Fellini, Giulietta Masina, Alberto Moravia, Giuseppe Patroni Griffi, della Lollo, di Flora Mastroianni e di Chiara Mastroianni da bambina. Eventi che sono diventati storici e sono la mia vita” aveva spiegato “Sono entrati dal balcone, probabilmente la notte del 12 giugno. Hanno visto che ero in tv con la d’Urso. A Napoli abito a un primo piano alto in pieno centro, a Vico Vasto a Chiaia, una traversa di via dei Mille, vicino al teatro San Nazzaro”