Quantcast

Luciana Litizzetto prende in giro Emma Marrone sul tradimento di De Martino

Luciana-Littizzetto

Luciana Litizzetto show ieri durante il programma serale di Canale 5, Amici di Maria De Filippi. La Littizzetto ha fatto ridere e divertire il pubblico con le sue gag in cui ha coinvolto la padrona di casa Maria De Filippi, i giudici del talent show e tutti gli altri protagonisti della gara fra cui i direttori artistici, Emma Marrone e Miguel Bosè. “Siamo tutte e due vestite da pipistrello.” ha detto la Litizzetto riferendosi alla De Filippi “Questa donna si ignocchisce. Sembra la signora in giallo, la Merkel da giovane. Ma come fai? Bevi la tua pipì come la Brigliadori? Fai 87 trasmissioni alla settimana. E poi, la vedi sui giornali che scia.” ha detto ridendo “Quando conduce, vegeta, è sempre seduta. Dovrebbe fare un programma con la Gabanelli e la Parodi che si muove freneticamente. E’ Maurizio che ti tiene così tonica? Magari ti consuma come lo spinning. Mi ha confessato che fa gli agguati durante la notte.”

La Litizzetto si è poi rivolta a Emma Marrone, direttore artistico dei bianchi “Volevo dire che avevi il fisico come Belen…” ha detto “ma hai appeso la Iolanda al chiodo? Devi fare come Jovanotti falla girare?”. Emma allora ha prontamente risposto “Qualcuna la vuole? Ci si mette d’accordo dopo allora”. La Litizzetto ha anche ironizzato sul rapporto con De Martino “Un consiglio? Tutto quello che balla niente.”

Divertente anche la gag con Miguel Bosè “Sembra sempre più giovane. So che con Emma andate d’accordissimo… un po’ come Mancini e Balottelli? Proprio Malizia profumo d’intesa… Maria, devi assolutamente invitarli a C’è posta per te per fargli fare pace. Ma come fai a rimanere così? Ti fai imbalsamare?” ha detto la Litizzetto “Io avevo i tuoi poster in camera con la bandana come Berlusconi. Dovevo dividermi tra te e Boy George. Ha la stessa voce di Papa Francesco. Mentre cucinavo, mi sono chiesta: ‘Ma questa domenica l’Angelus lo recita Miguel Bosé?’ Lui è figlio di un torero… non si trattiene figuriamoci quando vede marrone…”