Quantcast

Maty Fall Diba in copertina su Vogue Italia: scoppia la polemica politica

Maty Fall Diba è finita in copertina su Vogue Italia per la gioia di tutti coloro che credono nei valori dell’uguaglianza e del multiculturalismo. Una splendida cover del più importante magazine di moda del nostro Paese con protagonista la 18enne modella italiana di origini senegalesi.

Tanto basta per scatenare i razzisti e gli xenofobi italiani di alcuni partiti politici di destra, tra cui diversi esponenti di Forza Nuova e della Lega. In particolar modo il consigliere leghista Daniele Beschin, coordinatore provinciale del movimento di estrema destra Forza Nuova ed eletto alle ultime amministrative in consiglio comunale nella lista del Carroccio, è stato molto duro sui social: «Una gran bella ragazza. Da lì dire che è una bellezza tutta italiana, ce ne passa. Una gran bella ragazza, meritevole di una copertina così importante, ma è una bellissima senegalese. Il razzismo non c’entra. Il mondo è bello perché è vario. Una chiampese o una mediterranea non sarà mai una senegalese e viceversa. Per me una chiampese doc è una ragazza solare, bianca».

Le reazioni non hanno tardato ad arrivare e pure il benservito dato che la Lega di Arzignano si è dissociata totalmente dalla polemica apparsa nei social e nei giornali e avanzato le più sentite scuse a Maty Fall Diba. Inoltre ha comunicato che il consigliere Daniele Beschin, per effetto immediato, non farà più parte del gruppo consigliare Lega Nord Arzignano.

La modella italiana ha poi chiuso così l’argomento: «Non siamo nel 2020, la mentalità non è quella. Siamo molto indietro. L’Italia è formata da tante persone e ha molte etnie. Il fatto che ci siano più persone significa che ci sono anche più bellezze. L’Italia è rappresentata da persone nate qui o che hanno la cittadinanza… e sono sempre una bellezza italiana».