Quantcast

Meredith: La nuova vita di Amanda Knox, il buio di Raffaele Sollecito

E’ tornata a vivere Amanda Knox.Dopo quattro lunghi anni di carcere, Amanda respira finalmente, il meraviglioso sapore della libertà. Sembra solo un brutto ricordo, quello dell’Amanda dietro le sbarre, sorriso spento e pensieri assillanti che bruciano nella mente. E’ rinata Amanda, vive la quotidianità di qualsiasi ragazza della sua età; Esce, va al ristorante con gli amici. Amanda è diversa, sorride, vive libera da pensieri. O forse è  solo apparenza e dentro di sé, non c’è più l’Amanda di prima? 

Chi invece fa fatica a ricominciare è Raffaele Sollecito. Esce di notte, non si fa vedere in giro, e quelle poche volte che si mostra in pubblico, è sempre accompagnato dal padre, sorrisi accennati quasi spenti. E’ dura per Raffaele ricominciare. Il carcere lo ha segnato, anche se ormai è fuori, non si sente libero dentro, si porta la prigione dentro di sé. E’ difficile ricominciare, dimenticare, superare. Non basta un’uscita con gli amici per voltare le spalle al passato. Ma cos’è che impedisce a Raffaele di r-ivivere? Forse il ricordo di Meredith o semplicemente la difficoltà di riprendere in mano la propria vita?

Liberi non significa solo ricominciare a vivere, ma è una strada molto più difficile da percorrere. La libertà non ha prezzo,non si compra, si conquista.