Quantcast

Michele Santoro arriva al cinema con Robinù

Michele Santoro torna a far parlare di sé, ma questa volta per la sua presenza nel mondo del cinema. Il 6 e il 7 dicembre arriverà infatti nelle migliori sale italiane Robinù, un docu-film già presentato al Festival del Cinema di Venezia.

michelesantoro69

L’evento sarà reso ancora più speciale il 6 dicembre, alle 19.30, perché poco prima della proiezione Santoro sarà in collegamento in diretta su tutti i grandi schermi, per fare una sorta di introduzione.

Il film documentario racconta le storie di tanti giovani ribelli che sono riusciti a imporre una nuova legge di camorra per il controllo del mercato della droga. Una guerra che viene chiamata “paranza dei bambini”, argomento principale anche dell’ultimo libro di Roberto Saviano. Robinù, scritto con Maddalena Oliva, è basato sui veri volti dei baby boss della camorra e dei loro familiari.

Si tratta di ragazzi che non sono mai andati a scuola, che non parlano italiano, che hanno i denti già devastati dalla droga e che sono stati dimenticati da tutti. Carne da macello per il mondo della droga, per trasportare merce o per uccidere qualcuno: ecco la vera storia dei bambini dimenticati di Napoli.