Call Me Nuda di Gianco Handmade ispirata a Mick Jagger, Giuseppe Iaciofano: “I suoi look e la sua sfarzosità hanno rivoluzionato la moda”

Call Me Nuda di Gianco Handmade è ispirata all’iconico cantante, cantautore e produttore cinematografico inglese Mick Jagger. Uno dei più famosi e influenti protagonisti della storia musicale è stato spesso ritratto come una figura controculturale duratura. Il fashion designer italiano Giuseppe Iaciofano ha spiegato che i look e la sfarzosità del componente e storico frontman dei Rolling Stones hanno rivoluzionato la moda.

Modelle sfilata di Gianco Handmade a Londra – Foto: Dario Pellegrino & Elisa Rocchi

La nuova collezione della maison di moda fondata a Londra nel 2016 dal 29enne stilista originario di Isernia Giuseppe Iaciofano è stata presentata il 16 febbraio scorso in occasione della Fashion Week di Londra. Flamingo Gioielli ha creato una limited edition per il brand. Pegaus artist ha collaborato con Gianco Handmade, creando le buste dal design minimalista.

“Con uno stile immediatamente riconoscibile, i suoi look sperimentali e la sua sfarzosità sul palco hanno contribuito a rimodellare veramente ciò che si intende per mascolinità nella moda”, ha spiegato Giuseppe Iaciofano, che ha tratto ispirazione da questo “confine irrisolto del genere” nella moda per il suo Autunno / Inverno 19-20 collezione Nuda.

Modelle – Foto: Dario Pellegrino & Elisa Rocchi

La leggendaria audacia e l’estetica di entrambi gli stili maschili e femminili di Jagger costituiscono i principali punti di riferimento per Nuda. Lo spirito di ribellione che incarna una silhouette androgina favorisce il morbido velluto che appare nella collezione e viene utilizzato in opposizione a tessuti spessi e linee geometriche forti, prestando così la diversità contro culturale di un ribelle.

La società può essere inflessibile e può far sì che le persone perdano la loro strada e si perdano. Con regole così intransigenti su ciò che un uomo / donna dovrebbe indossare impone una reazione emotiva viscerale negativa per coloro che si identificano come sotto-genere. “Identificarsi come sotto-genere è quando un individuo non ha alcuna connessione con il mainstream e così trova il proprio modo di riconnettersi con chi è veramente, attraverso la moda”, ha aggiunto il titolare della maison di moda Giuseppe Iaciofano. Nuda coraggiosamente ma sensibilmente fa una connessione trasversale tra queste ideologie e le unisce, rendendo questo uno dei codici stilistici della collezione.

I gioielli per la presentazione sono stati disegnati da Gianco Handmade in collaborazione con Flamingo Jewellery London. Ogni pezzo accuratamente realizzato a mano è unico e audace, utilizzando tavolozze di colori forti che rappresentano la forza e la bellezza ed è il riflesso di questa collaborazione.

La storia di Gianco Handmade

La maison di moda è nata a Londra nel 2016, anche se la produzione degli outfit è rigorosamente italiana. Il mix di elementi femminili e maschili in tessuti e forme diventa rapidamente uno dei codici stilistici del marchio. La moda di Gianco Handmade è stata ripetutamente inquadrata come una rielaborazione colta del disordine estetico della nostra era, in cui spaziano interessi diversi come l’architettura, la filosofia e soprattutto l’arte.

Non ci sono schemi da seguire per andare oltre gli standard in quanto il mondo Gianco Handmade unisce concetto, struttura e immagine, attraverso codici che vanno oltre le tendenze. Una moda che va oltre il prodotto ed è un punto di riferimento per chi ama sperimentare. La maison londinese è diventata una vera tendenza, simbolo di un lusso minimalista dove la bellezza non basta.

Redazione-iGossip