Quantcast

Morte Morosini: difetto genetico al cuore

Morte Morosini

La morte di Piermario Morosini ha sicuramente sconvolto tutto il mondo dello sport, non solo quello del calcio. Morire in quel modo, durante una semplice partita di calcio è stata una tragedia incredibile. Ancor più terribile è vedere e rivedere quelle immagini che testimoniano come Piermario Morosini abbia tentato più volte di rialzarsi, di combattere contro la morte incombente. Si cerca di capire in queste ore proprio cosa abbia causato la morte del calciatore e dall’autopsia sono emersi i primi dettagli importanti.

Non è stato sicuramente un infarto a determinare il decesso del calciatore, si pensava probabilmente ad un’aneurisma, ma anche quest’ipotesi è stata subito scartata. La morte di Morosini è da attribuire probabilmente ad un difetto genetico al cuore, questa potrebbe essere al momento la spiegazione più corretta, ma bisognerà attendere il risultato delle varie analisi per avere un quadro della situazione più chiaro. Una cosa certa è che questo difetto genetico al cuore non era possibile vederlo, nonostante i calciatori siano sottoposti sempre a continui controlli.

Probabile però che l’uso tempestivo del defibrillatore avrebbe potuto salvare la vita del calciatore, ma questo macchinario non era presente a bordo campo. La morte di Morosini forse si poteva evitare, ma ovviamente sono pensieri che arrivano a mente fredda, quando tutto sembra essere più chiaro. E’ stata però aperta un’inchiesta per omicidio colposo contro ignoti e bisogna capire se il ritardo dell’ambulanza, di ben 4 minuti a causa di una vettura di un vigile che ostruiva il passaggio, sia stato fatale al giovane calciatore.