Quantcast

Noir in Festival parte virtualmente il 30 novembre

La 30esima edizione di Noir in Festival si terrà dal 1 al 6 marzo 2021 a Milano, ma dal 30 novembre apre i suoi incontri online ai fan.

Locandina Noir in Festival- foto riquadro.com

Da oggi 30 novembre, quindi, i fan potranno seguire una serie di appuntamenti con autori, filmmaker e attori del genere  sulla pagina Facebook e il canale YouTube del Noir in Festival.

A proposito del Noir in Festival si sono espressi i direttori Marina Fabbri e Giorgio Gosetti: “Nonostante le difficoltà del periodo che stiamo vivendo, abbiamo ritenuto importante inaugurare questa 30a edizione, seppur virtualmente, in quello che sarebbe stato il primo giorno di Festival, il 30 novembre”.

“Non si tratta, in questo caso, di una apertura formale ma di un vero e proprio inizio delle molte attività online che ci accompagneranno di qui a marzo 2021 e che renderanno la prossima edizione assolutamente unica e imperdibile”, hanno aggiunto i due direttori.

La manifestazione avrà inizio con la presentazione dei finalisti del Premio Giorgio Scerbanenco 2020: il 30 novembre Cecilia Scerbanenco apre il primo incontro con Cristina Cassar Scalia che presenta La salita dei saponari e con Tullio Avoledo e il suo Nero come la notte. A moderare gli incontri ci sarà Sebastiano Triulzi.

Il 1 dicembre sarà il turno di Francesco Abate  che racconterà I delitti della salina a John Vignola e il 2 dicembre ci saranno Bruno Morchio e Valerio Calzolaio che parleranno di Dove crollano i sogni.

Il 3 dicembre Lorenza Ghinelli parlerà del suo Tracce dal silenzio con Alessandra Calanchi e Luca Crovi parlerà con Paolo Roversi del suo Psychokiller.

Il 4 dicembre sarà il momento delle novità editoriali del noir, iniziando con la presentazione di Fiori di Maurizio De Giovanni che parlerà con Marina Fabbri del mondo del noir e de suo rapporto con la manifestazione.

Successivamente il Noir in Festival continuerà a operare a livello virtuale con la selezione della giuria popolare del Premio Caligari per il miglior film italiano noir del 2020 e la presentazione dei film finalisti.

Ci sarà occasione di partecipare a masterclass con alcuni protagonisti del genere noir e a eventi collegati alla celebrazione dell’edizione trentennale.

Dal 1 al 6 marzo, invece, il Festival tornerà dal vivo con un’edizione rinnovata che svilupperà anche un programma online grazie alla collaborazione della Direzione Generale Cinema del MiBACT, di Istituto Luce – Cinecittà, dell’Università IULM di Milano e delle Librerie Feltrinelli.

Tutte le altre informazioni su Noir in Festival è sufficiente dare uno sguardo al sito ufficiale e alle pagine social.