Quantcast

Pamela Prati torna a parlare dello scandalo Mark Caltagirone: “Tv diabolica e colleghi falsi”

Pamela Prati è tornata a parlare dello scandalo Mark Caltagirone, che l’ha travolta, durante un’intervista rilasciata al settimanale di cronaca rosa Chi. L’ex star del Bagaglino, che era finita al centro di aspre e durissime polemiche insieme con le sue ex manager Eliana Michelazzo e Pamela Perricciolo, ha parlato di tv diabolica e colleghi falsi alla rivista di gossip della famiglia Berlusconi.

Pamela Perricciolo, Pamela Prati ed Eliana Michelazzo – Foto: Instagram

Il caso Mark Caltagirone torna nuovamente sotto i riflettori mediatici. “Sono rinata, ho già fatto la seconda dose di vaccino ed ho trascorso tutto il lockdown da sola con la solitudine, le lacrime ed il cerchietto di mia madre – ha dichiarato Pamela Prati al settimanale Chi –. Sono corteggiatissima, ma in questo momento sto bene da sola, non ho l’esigenza di avere un compagno, ho il cuore aperto e non precludo nulla, ma ho bisogno di sentirlo battere questo amore. […]”.

L’ex concorrente del Grande Fratello Vip ha poi proseguito: “Quello che mi hanno fatto ha lasciato ferite. Ho rinunciato a tantissimi soldi per riavere la mia libertà. Io non passerò mai per bugiarda, non rovinerei mai quarant’anni di carriera se non perché vittima di un qualcosa di più grande di me che, attenzione, ha colpito tante e tante persone. Uomini e donne. Io ho solo acceso una luce su un argomento come le truffe d’amore, ne ho pagato le conseguenze. Sono una vittima e le vittime dovrebbero essere comprese. Invece per gli ascolti e per la legge a volte diabolica della tv sono stata calpestata“.

L’ex gieffina vip ha poi rivelato: “Sto preparando un secondo libro in cui racconterò questa storia d’amore con Mark Caltagirone e racconterò ogni particolare, anche tutto quello che non è venuto fuori. […] lo farò sotto forma di dialogo reale di ciò che ho vissuto. Inoltre ci sarà anche l’elaborazione del lutto perché la fine di questa vicenda per me è stata un lutto devastante. […] sto facendo un libro denuncia, le truffe del cuore, le truffe affettive, ti lacerano il respiro. […] ho subito un massacro mediatico e personale soprattutto da molti miei colleghi che mi hanno abbandonato. L’adorato mondo dello spettacolo è solo falsità e zero solidarietà. Vince chi è spietato ed io non lo sono”.