Quantcast

Roberto Farnesi rivela: “All’inizio i genitori della mia compagna non mi accettavano, il padre era un po’ ostile”

Roberto Farnesi ha rivelato durante un’intervista rilasciata a Gente che all’inizio i genitori della sua compagna non l’accettavano. Suo suocero era un po’ ostile. Il bellissimo e affascinante attore ha 24 anni in più della sua fidanzata Lucya Belcastro, che partorirà il prossimo novembre. I due sono raggianti per l’arrivo di una femminuccia. Quando si erano conosciuti, Lucya all’epoca stava per compiere 21 anni e Farnesi 45. “Il padre soprattutto, che è un carabiniere, mi era un po’ ostile – ha dichiarato -. Non vedeva di buon occhio non solo la mia età, ma anche la mia professione”. D’altronde è risaputo: la differenza di età in amore è davvero relativa. Conta poco o nulla…

Roberto Farnesi per la prima volta ha svelato pure il nome della bambina, che si chiamerà Mia. “Ora si va d’amore e d’accordo e sono contento che Mia avrà nonni giovani, più o meno miei coetanei”, ha confidato.

“Il primo si è manifestato quando lei, che è del 1994, si è laureata – ha raccontato – Ha trovato poi un promettente lavoro in una grande causa automobilistica tedesca. Conosce le lingue, tiene i contatti con l’estero ed era avviata a fare carriera. Dunque, abbiamo atteso un paio d’anni prima di provare ad avere un bambino. Questo periodo è scaduto a novembre, ma nello stesso tempo siamo entrati in un altro, pesantissimo momento storico: un secondo lockdown. Tutte quelle vittime, il rischio di ammalarsi. Insomma sono stato io a dire: aspettiamo, ero spaventato. Poi, a febbraio, con la prospettiva dei vaccini mi sono rilassato e… siamo rimasti subito in dolce attesa!”.

“Mi sono già messo a fare i conti di quanti anni avrò quando Mia andrà a scuola o quando si fidanzerà – ha sottolineato l’attore – Il mio babbo mi ebbe a 56 anni e lo persi che ne avevo 22, dunque so che cosa significa avere un figlio tardi”.

“A volte è persino, ‘più vecchia’ di me – ha detto l’attore della sua compagna -, pur essendo molto giovane non le piace la mondanità, uscire la sera, andare per locali, fare tardi. Per il resto abbiamo gli stessi interessi: viaggi, l’arte, il riposo”.

Sua madre è al settimo cielo: “Quando le ho detto che era una femmina, si è messa quasi a piangere”. Farnesi ha tre sorelle. “Due di loro gestiscono un asilo nido e quando Lucya riprenderà il lavoro sappiamo già a chi affidare la nostra bimba”.