Quantcast

Roman Polanski con “Carnage”,risate e gli applausi di Venezia

Roman Polanski, celebre regista hollywoodiano dal talento indiscusso, conquista con il suo nuovo lavoro, il film “Carnage” il pubblico ed i giudici della 68esima Mostra dell’Arte Cinematografica di Venezia. Si vocifera che i protagonisti siano già in lizza per le famose ed ambite “coppe Volpi”, grazie alle impareggiabili interpretazioni. Risate sonore ed lunghi applausi confermano che il film è destinato ad avere molto successo.

“Carnage”, il nuovo film di Roman, è il racconto di un tranquillo incontro tra due coppie di genitori, che all’inizio sembrano volersi conciliare per un vecchio screzio e poi finiscono per arrivare ad un vero e proprio scontro. La pellicola sarà distribuita nelle sale cinematografiche, il prossimo 16 settembre, distribuito dalla famosa casa Medusa. Interpretato egreggiamente da Jodie Foster, Kate Winslet, Christopher Waltz e John C. Reilly, “Carnage” è una storia tratta da una pièce teatrale francese, intitolata “Le Dieu du Carnage” di Yasmine Reza. Due coppie di genitori si incontrano per discutere e far fronte ad un incidente avvenuto tra i 3 rispettivi figli.

Roman Polanski, acclamato e confermato da risate fragorose e caldi applausi, accentua il rapporto difficoltoso tra i consuoceri. Le famiglie di entrambi i giovani non sembrano vedersi di buon occhio e tra gag di finta approvazione e litigi feroci, il nuovo film ci lascia il dolce in bocca. Il confronto tra le due diverse famiglie alla fine sfocia nel caos psicologico totale ed i protagonisti si comportano in modo bizzarro e violento, sottolineando istinti misogini, razziali e molto altro. Il film “Carnage” è ambientato a New York, ma è stato girato totalmente in un appartamento della splendida Parigi, questo perchè il caro Roman Polanski non può rientrare negli Stati Uniti. Il suo ultimo lavoro è destinato al successo? La parola ai cinefili…