Quantcast

Sam Wood e la sua verità su Guido Soldati

Sam-Wood-35

Sam Wood, la bella dama del trono Over, racconta il suo incontro con Guido Soldati e il loro rapporto “Dopo il primo incontro ci scambiammo i numeri e gli parlai subito del mio lavoro” ha raccontato Sam parlando di Guido, conosciuto a Uomini e Donne “mettendo in chiaro che solitamente crea problemi piuttosto inutili agli uomini che mi frequentano, così se anche lui lo riteneva un problema potevamo tagliare subito”.

“Lui invece mi aveva risposto dicendo “Un uomo non deve andare contro il tuo lavoro, io ti capisco, sei un’artista e questo va supportato dal proprio uomo, anzi il tuo uomo potrebbe anche farne parte”.. insomma, un bellissimo discorso al quale ho abboccato come un pesce! Parlavamo benissimo, anche se devo dire che è uno che parla un bel po’ di sé stesso” ha rivelato Sam Wood “A livello di sensazioni cominciavo ad avere dubbi sulla sua sincerità: ha chiesto tanto del mio lavoro e mi ha raccontato che ha fatto l’attore. (…) Quando parlavamo, notavo che lui faceva poche domande su di me, sulla mia famiglia, pensieri di vita, politica, credenze, passioni, abitudini, etc; di solito un uomo che vuole conoscere una donna sa esattamente cosa chiedere e dove scavare per capirla, mentre il suo corteggiamento devo dire che era quasi inesistente, mancava di profondità: ridevamo tanto e parlavamo, okay, ma l’unica cosa che diceva era che voleva che andassi a trovarlo nella sua città”

“C’era la voglia di vederci, ma non stava cercando di conoscermi veramente. (…) La prima volta che ci siamo incontrati, una settimana dopo che lui è entrato, siamo andati a cena dopo la registrazione: c’era un’attrazione forte e già lui a cena ha cominciato a chiedermi di andare nella sua stanza. Avevamo chiesto di essere messi in alberghi vicini per comodità e ci hanno messo insieme”.