Quantcast

Scandalo Fyre Festival: le top model finiscono nel mirino della magistratura

Lo scandalo Fyre Festival sta scatenando il panico tra le top model e web influencer, che hanno promosso l’evento sui social. McFarland, 27 anni, fondatore di Fyre Media, è stato condannato a sei anni di carcere in ottobre dopo essersi dichiarato colpevole di aver frodato gli investitori per oltre 27,4 milioni di dollari.

Kendall Jenner – Foto: Facebook

Billboard ha rivelato che un curatore della liquidazione, nominato dalla corte nella causa Fyre Media, ha presentato una richiesta al giudice di citare in giudizio le agenzie di gestione che rappresentano le top model per costringerle a rivelare quanti soldi sono stati pagati da Billy McFarland e dalla sua società di media per promuovere Fyre Festival.

Secondo i magistrati le IMG Models e DNA Model Management, che rappresentano Hailey Bieber, Bella Hadid, Alessandra Ambrosio ed Emily Ratajkowski, sono state pagate fino a 1,5 milioni di dollari per i loro servizi. Le supermodelle più famose e ricche del pianeta sono apparse nel video promozionale del Fyre Festival, mentre facevano festa su degli yacht alle Bahamas.

La top model più pagata del 2018 secondo Forbes, con un guadagno di 22,5 milioni di dollari, Kendall Jenner potrebbe anche essere citata in giudizio per un pagamento di $ 275.000 delineato nel dossier. La splendida e sexy top model americana avrebbe ricevuto $ 250.000 per un post su Instagram, che avrebbe poi cancellato.