Quantcast

Simona Ventura difende il figlio di Barbara d’Urso: “Basta polemiche, gode di tutta la mia stima”

Simona Ventura lavorerà con il figlio della sua collega, Barbara d’Urso, per la seconda stagione di “Discovering Simo“, disponibile su Discovery + e in chiaro su Real Time dal 24 luglio. Come rivelato da DavideMaggio.it, la celebre, influente e amata conduttrice tv SuperSimo sarà affiancata da una nuova società di produzione, trattasi della Additive Ideas che vanta tra i fondatori Emanuele Berardi, figlio della nota presentatrice tv di Mediaset.

I rapporti tra Simona Ventura e Barbara d’Urso non sono mai stati idilliaci. Ciò non toglie ovviamente e giustamente che SuperSimo si affidi a un professionista come Emanuele Berardi. Lui ha iniziato nel 2005 come assistente fotografo poi diventato fotografo, filmaker e producer, fino al 2018 con la nascita della sua casa di produzione, che pure vanta altri soci, che in questi anni ha prodotto film, documentari e spot.

Questa scelta ha scatenato inutili polemiche e reazioni contrastanti sul web. L’ex conduttrice tv dell’Isola dei famosi e del Festival di Sanremo ha preso posizione pubblicamente, difendendo a spada tratta il figlio di Barbara d’Urso.

SuperSimo, che è apparsa in splendida forma, ha dichiarato sul suo profilo Instagram. La mamma vip di Giacomo e Niccolò Bettarini e di Caterina ha scritto: “Per la parte esecutiva mi sono affidata ad un gruppo di giovani assai talentuosi, la società di Additive Ideas. Tra i soci c’è anche il figlio di Barbara D’Urso, un giovane professionista molto capace che gode di tutta la mia stima!”.

L’ex giudice del talent show X Factor ha poi concluso: “Viste le polemiche, vorrei sommessamente dire che, anche i cosiddetti ‘figli di’, hanno il diritto di costruirsi il loro futuro e dimostrare sul campo quello che sanno fare. Si chiama MERITOCRAZIA e io non perderò mai la speranza che, anche in Italia, questo possa contare!”.

Al momento non si registrano reazioni da parte della D’Urso.