Quantcast

Sophia Loren: “lo scorrere del tempo non mi spaventa”

Sophia Loren viene intervistata dal Corriere e guarda al passato. L’attrice oggi 81enne si guarda indietro e dice che il suo unico sogno era stato quello di poter superare la giornata: “se a casa non ci sono i soldi per mangiare è dura”.

Lei, che ha vinto due Oscar di cui uno alla carriera. Un po’ commossa pensa da dove è partita e si sorprende. “Mi sveglio la mattina non credo alla vita che go avuto”. Parla della sua infanza, la sua “prima parte della vita” ammette che è stato “un soffrire in silenzio” perché voleva che sua madre non si accorgesse di niente.

Fino a quando nel 1951 ha fatto l’incontro più importante della sua vita, quella che l’ha rivoluzionato. Incontrò il produttore Carlo Ponti, poi suo marito e padre dei suoi figli Carlo jr e Edoardo. Ponti è scomparso nel 2007 e Sophia Loren dice: “Mi ha trasmesso quella sua forza silenziosa che mi aiuta ancora oggi“.

Sophia in tutti questi anni è cambiata, ma non prova angoscia per questo scorrere del tempo. “Ma l’insicurezza non mi ha lasciato mai nella vita. Però ho imparato che se hai un sincero interesse per ciò che fai, all’idea di affrontare una nuova avventura ti sale dentro una gioia che spazza via tutto

Oggi lei è la nonna di quattro bambini, due da Carlo J, due da Edoardo. Parla di loro come una nonna qualsiasi: ” Li seguo, li guardo, li amo, sono sempre i più belli del mondo”