Voyager – Tutte le puntate Streaming

Voyager è un programma televisivo di conoscenza e di intrattenimento condotto da Roberto Giacobbo e attualmente arrivato alla sua 24sima edizione. Si tratta di un format speciale, in quanto il programma tratta di argomenti particolari come il paranormale, la conoscenza esoterica, i miseri della storia e anche l’ufologia.

Voyager è apparso nella televisione italiana nel lontano 2003 e fin dagli esordi ha coinvolto un numero sempre maggiore di spettatori, arrivando a coprire la trasmissione in prima serata nel canale televisivo Rai Due. Molte sono le serie che si sono avvicendate nel corso del tempo, le quali si sono quasi sempre composte di puntate dove venivano affrontati due o tre argomenti. E’ curioso notare che l’inizio della puntata, solitamente trasmessa in fascia serale protetta, tratta argomenti piuttosto leggeri e dedicati alla famiglia, mentre gli argomenti che interessano la conclusione del programma, trasmessi in orario più notturno, si rivolgono a temi più misteriosi e anche legati con il paranormale.

Nei primi due anni della sua messa in onda Voyager ha vista la co-conduzione di Roberto Giacobbo e di Stefania Le Fauci, dove la stessa Le Fauci ha condotto per alcuni tempi un programma collaterale di Voyager dedicato ai ragazzi e ai bambini e trasmesso alle 10 del mattino dal titolo Ragazzi, c’è Voyager! Fino alla sedicesima stagione, il programma si è chiamato Voyager – Ai confini della conoscenza, mentre dalla 17ª alla 19ª si è intitolato Voyager – Storie mondi meraviglie e dalla 20ª alla 22ª Voyager – Indagare per conoscere. La 23ª stagione del programma si è intitolata Voyager – La nuova era, mentre nella 24esima il format ha ripreso il suo titolo originale Voyager – Ai confini della conoscenza. La serie attualmente trasmessa in prima serata su Rai Due è intitolata Voyager Obiettivo Pianeta, in quanto mira a raccontare luoghi meravigliosi della terra legati dal filo rosso del mistero e della conoscenza storica

Voyager: le puntate della stagione in corso

La stagione in corso di Voyager è cominciata il 6 giugno del 2015 e si è svolta interamente nella città di Barcellona e ha affrontato nel particolare i misteri legati alla cattedrale della Sagrada Familla. Roberto Giacobbo ha potuto, grazie a dei permessi speciali, salire nei ponteggi di questa meravigliosa opera ancora oggi incompiuta e quindi affrontare la sua descrizione da un punto di vista davvero speciale. La puntata è proseguita con la storia di Pablo Picasso e con la strana unione tra la sua biografia e una malattia mentale che mette chi ne soffre nella condizione di non riconoscere le persone care. La puntata si è conclusa con l’intervista ad un esorcista spagnolo, al quale il conduttore ha chiesto di raccontare la presenza del male nella nostra quotidianità.

La seconda puntata della stagione in corso di Voyager è andata in onda il 15 giugno del 2015 e si è completamente svolta nella città di Firenze, con le sue meravigliose opere d’arte, gli intrighi storici e i tanti misteri che ancora oggi avvolgono statue e dipinti della storia rinascimentale. Il viaggio è proseguito nella puntata successiva, trasmessa il 22 giugno e interamente dedicata alla Puglia. Dal sarcofago di San Nicola fino ai misteri di Castel del Monte, il conduttore Roberto Giacobbo ha vissuto una puntata ricca di suspense e legata ai misteri che si incontrano in questa meravigliosa regione d’Italia, dal legame della capitale di Trani con i templari fino al mistero dell’origine dei trulli.

Viaggio oltreoceano per la puntata di Voyager trasmessa il 29 giugno 2015, che ha visto Roberto Giacobbo e la sua truppe spostarsi in Argentina, terra calda e ricca di storia. La puntata è iniziata a Buenos Aires, sulle orme dell’infanzia e dalla storia di papa Francesco, per continuare con le meravigliose terre della Patagonia e l’avvistamento di un mostro locale, che in terra argentina viene chiamato Nahuelito. Esiste davvero? E se sì, da dove viene questa creatura così speciale?

La puntata di Voyager del 7 luglio è tornata a Roma, una città molto spesso descritta e affrontata nel programma per la sua sconfinata storia e per i tanti misteri che la circondano. In particolare la puntata si è concentrata sulla piccola porta laterale di piazzale Labicano e sulla basilica sotterranea di Porta Maggiore, proseguendo con la storia di San Pietro e della vita sotterranea della capitale.

Un dolce viaggio nella Francia del Sud ha rappresentato il leit motiv della puntata andata in onda lunedì 13 luglio. Roberto Giacobbo si è recato al grande santuario di Lourdes per una intervista ai fedeli, proseguendo verso Marsiglia dove sembra essere stata seppellita Maria Maddalena. Da qui il collegamento con le profezie di Nostradamus e con un pittore di grande fama, Van Gogh, che tanto ha amato dipingere queste terre.

Il 20 luglio è stata trasmessa un’intera puntata dedicata alla Grecia, che è iniziata con la capitale Atene per spostarsi nei tanti eremi che sovrastano le colline di questa terra così bella e attualmente sfortunata. Anche il 27 luglio ha visto protagonista una località magnifica, ovvero l’isola della Sardegna. La truppe di Voyager ha infatti fatto visita all’isola raccontando i Giganti e poi passando per la storia della seconda guerra mondiale che ha interessato l’isola, approdando in alcune località sperdute dove sembra vivano degli animali leggendari: le famose capre dai denti d’oro.

Puntata speciale il 3 agosto per Voyager, in quanto la produzione ha affrontato il tema del mondo sommerso, quindi il mondo delle città sommerse con Napoli, Parigi, la Turchia e l’Egitto fino alla conoscenza di civiltà evolute che vivono sul fondo del mare, le quali richiamano il mito di Atlantide. La puntata ha visto Roberto Giacobbo partecipare ad una spedizione in Bosnia per scoprire una fitta rete di cunicoli che pare componga la piramide più grande del mondo. La puntata successiva, trasmessa il 10 agosto tratta i templari e la loro presenza in Portogallo. Si tratta di in viaggio affascinante, che ancora una volta conduce lo spettatore a conoscere un tema caro a Voyager, ovvero la presenza degli storici cavalieri e i loro collegamenti con la storia più misteriosa e affascinate che interessa la cristianità e i culti primordiali.