Quantcast

Sylvester Stallone torna a lavoro sul biopic dedicato a Edgar Allan Poe

Sylvester Stallone è tornato al cinema nei panni di Rocky Balboa con Creed II e molto presto tornerà a interpretare Rambo, ma sembra che non si sia dimenticato del suo progetto incompiuto su Edgar Allan Poe.

Sylvester Stallone- foto pinterest.com

La star hollywoodiana e il genio della letteratura gotica sembrerebbero non avere nulla in comune se non fosse che l’inossidabile Stallone vorrebbe continuare  a sviluppare il biopic a cui lavora sin dagli anni ’70.

Il biopic dedicato a Poe è la prima sceneggiatura a cui Sly abbia mai lavorato e rappresenta il suo progetto incompiuto.

Stallone ha postato un video su Instagram cui promette ai fan di terminare la sceneggiatura: “Raggiungere i propri obiettivi richiede un lungo cammino, ma ne vale la pena. Questo è un viaggio infinito, e mi odierei se non continuassi al meglio della mia abilità per cercare di portarlo a termine. Voglio poter dire ‘Ce l’ho fatta. Ho impiegato 45 o 50 anni, ma alla fine è pronto.’ Ci sto ancora lavorando, è la sfida più grande della mia vita”.

Il volto di Rocky, poi, ha condiviso una foto che lo ritrae vestito da Edgar Allan Poe, visto che la sua prima intenzione era vestire i panni dello scrittore: “L’unica fotografia rimasta che non è mai stata vista da nessuna parte. La mia prima vera sceneggiatura parlava del grande scrittore Edgar Allan Poe, all’epoca desideravo interpretarlo io e qui si vede uno dei miei costumi. Poi mi sono reso conto di non essere esattamente adatto alla parte, e così questo è ciò che rimane. Magari un giorno dirigerò questo film, chi può dirlo?”.