Quantcast

Tiziano Ferro si racconta a Vanity Fair

Assieme alla collega Laura Pausini è certamente uno degli artisti pop nostrani più noti a livello mondiale, per via della sua assidua partecipazione ai festival musicali esteri e ad una serie di tour protratta per lungo tempo in ogni località del mondo: parliamo naturalmente di Tiziano Ferro, cantautore e produttore che ultimamente non ha disdegnato di rivelare dettagli sulla propria vita privata e artistica alle pagine della rivista Vanity Fair.

xfactor

Il giovane cantante avrebbe affrontato alcuni temi importanti che l’hanno toccato personalmente dopo il coming out avvenuto cinque anni fa, in seguito al quale, come fa notare, non ha fortunatamente perso i suoi fan di sempre per via del pregiudizio. Per Ferro è infatti molto importante costruire relazioni umane basate sulla sincerità, come ha rivelato; assieme all’aver individuato nel corso degli anni una spiccata preferenza per l’universo femminile nel mondo dell’arte e del suo lavoro di performer, per via di quella che definisce “una più ampia sensibilità e disponibilità”.

“Mettendo da parte il mio manager, personalmente lavoro solo con donne”, queste sarebbero state le parole di Tiziano, una volta domandato come preferisce gestire la sua carriera. Il tutto in quanto la star ha capito col tempo quanto siano generalmente più predisposte a parlare di sentimento, anche ai propri concerti, una qualità che considera tra le più importanti nel mondo della musica.

Nonostante lo show business sia quindi in alcuni aspetti particolarmente impietoso, Tiziano Ferro dimostra di sapersi destreggiare in maniera egregia tra le trappole del mondo dello spettacolo, in attesa di poter ritornare sui palchi a partire dal prossimo tour autunnale/invernale, fitto di date e partecipazioni speciali per la felicità di tutti i suoi fan italiani, e a breve, anche di quelli internazionali.