Fabio e Mingo licenziati da Striscia la notizia: “Abbiamo ricevuto un’email per mandarci a casa”

Fabio e Mingo licenziati da Striscia la notizia

Fabio e Mingo sono stati ufficialmente licenziati da Striscia la notizia! Dopo essere stati sospesi in diretta tv, Fabio e Mingo avevano dichiarato di non conoscere i motivi di tale decisione shock! Poi dopo quasi una settimana e mezza di indiscrezioni e pettegolezzi, il Gabibbo aveva precisato sempre in diretta tv che Fabio e Mingo erano stati sospesi per due servizi falsi.

Loro avevano prontamente respinto tutte le accuse, rispendendole al mittente: “Ci meravigliamo per il contenuto delle frasi riportate dal Gabibbo nella trasmissione, in quanto noi ci siamo sempre prodigati per rendere al meglio la nostra prestazione di attori nell’ambito dei servizi, prodotti esclusivamente nel rispetto delle precise indicazioni ricevute assecondando, sempre, gli autori del programma nella scelta e nelle modalità di esecuzione dei servizi stessi”. Qualche giorno fa, Fabio e Mingo avevano dichiarato a Telenorba che torneranno presto in tv. Ora però è arrivata la notizia che ha sconvolto i fan dei due inviati pugliesi storici del tg satirico di Canale 5…

“Una mail per mandarci a casa dopo 19 anni – hanno dichiarato i due inviati storici di Striscia la notizia in una nota – Con una comunicazione inviata per posta elettronica, Reti Televisive italiane pretende di aver risolto il nostro contratto a far data dal 7 maggio 2015 accusandoci di aver realizzato un servizio ‘precostituito e artefatto’. In tale comunicazione – proseguono Fabio e Mingo – si fa riferimento anche a una presunta indagine della Procura di Bari su tale vicenda, nella quale evidentemente non ci viene mosso alcun addebito non avendo ricevuto alcuna comunicazione in proposito”.

Sono rimasti piuttosto amareggiati e stupiti dal repentino licenziamento. “Nell’esprimere incredulità e stupore per il trattamento che ci è stato riservato – concludono i due personaggi famosi pugliesi – senza consentirci alcun diritto di replica e senza rispondere alle nostre reiterate richieste di incontro, ribadiamo la correttezza dell’attività svolta in questi anni esclusivamente come attori”. Ora tutti si domandano perché si definiscono attori? I servizi montati e realizzati erano artefatti e precostituiti su indicazione della redazione di Striscia la notizia come avevano fatto intendere Fabio e Mingo alcuni giorni dopo la sospensione?