Wanda Nara dopo la frecciata al vetriolo di Pierluigi Pardo resta a Tiki Taka

Wanda Nara dopo la frecciata al vetriolo di Pierluigi Pardo resta a Tiki Taka. Anche se suo marito e cliente Mauro Icardi si è trasferito a Parigi, la manager sportiva e showgirl argentina resta a Milano con i suoi cinque figli.

Wanda Nara con Pierluigi Pardo e Mauro Icardi – Foto: Dagospia.com

Lunedì scorso il conduttore tv del programma sportivo di Italia 1, Tiki Taka, è stato molto duro a Radio 24 contro la moglie di Mauro Icardi: “La vicenda che abbiamo vissuto è stata surreale e la strategia di Wanda, ammesso che ce ne fosse una, si è rivelata un fallimento totale. L’idea che un giocatore come Icardi, che ha segnato 124 gol con la maglia dell’Inter, vada via in questo modo, tra i caroselli dei tifosi, non è il massimo. Poteva trasferirsi al Napoli, alla Roma… Se lei ha fatto un capolavoro – ha sottolineato -, io sono magro. Se si fosse prolungata la causa con l’Inter la sua presenza a Tiki Taka non era conciliabile con la mia deontologia professionale. L’ho detto all’azienda”. Dichiarazioni al vetriolo che hanno fatto rapidamente il giro della Rete, tra la disapprovazione di Mediaset.

Siccome l’anno scorso Tiki Taka ha registrato ascolti da record, anche grazie alla soubrette e modella argentina, Mediaset si è affrettata a sottolineare che Wanda ha un contratto fino a giugno e che ogni domenica sera sarà regolarmente al suo posto, davanti alle telecamere di Italia 1, nonostante il marito non sia più un calciatore dell’Inter, ma del PSG.

Wanda Nara ha parlato per la prima volta parla del passaggio di Icardi dall’Inter al PSG nel programma “Morfi, todos a la mesa”, condotto dalla sorella Zaira: “Tra le opzioni che abbiamo avuto andare al Psg è stato il peggiore per me perché devo andare e venire con i ragazzi. Ma ho pensato a lui. C’erano molte squadre importanti in Italia che lo volevano e sarebbe stato più comodo”.

Wanda Nara ha parlato anche delle voci che davano Icardi inseguito dal Boca Juniors: “Mi piacerebbe che un giorno Mauro giocasse lì. Immagino cosa si può sentire scendendo in campo in uno stadio così, pur essendo del River non mi opporrei. Però non c’è stata nessuna proposta seria dal Boca”.

Redazione-iGossip