Quantcast

Uomini e Donne, Nicola Panico e Pietro Tartaglione litigano sui social

Uomini e Donne, Nicola Panico e Pietro Tartaglione hanno litigato sui social per il chiacchieratissimo scandalo Sara Affi Fella. Sono volate parole grosse e insulti tra l’ex fidanzato di Sara Affi Fella e il compagno di Rosa Perrotta.

Nicola Panico e Pietro Tartaglione – Foto: Instagram

Lo scandalo Sara Affi Fella

Lo scandalo Sara Affi Fella sta continuando a far discutere sul web e sulla carta stampata. L’ex tronista di Uomini e Donne è stata smascherata ed è emersa tutta la verità sulla sua relazione segreta con Nicola Panico quando era sul trono. La sua agenzia e diversi brand l’hanno scaricata, come d’altronde ha poi fatto anche il calciatore del Torino Vittorio Parigini.

Dopo aver fatto scoppiare la bomba sulla sua relazione segreta con Sara Affi Fella durante il trono di quest’ultima, Nicola Panico ha voluto raccontare tutta la verità agli autori, ai fan e pubblico di Uomini e Donne in tv e sui social.

Pietro Tartaglione attacca Nicola Panico

Il futuro marito dell’ex naufraga vip dell’Isola dei famosi 2018 ha rivelato di aver ricevuto minacce dall’ex concorrente di Temptation Island.

“Ragazzi, Nicola vuole vedermi per risolvere i miei problemi – ha esordito l’ex corteggiatore di Uomini e Donne – Sto aspettando che Rosa arrivi, il suo treno è in ritardo, e ho ricevuto questi bei messaggi improvvisi del buon Nicola, dopo un mese, che mi minaccia in questo modo. Comunque, caro Nicola, io purtroppo ho da fare, non è che non voglio. Mi farebbe anche piacere, ma ho veramente tante cose da fare, mi dispiace. Però, una cosa ci tengo a dirtela. Tu, dopo che hai fatto una figura di me**a mondiale, sei andato a piangere a Uomini e Donne, a chiedere scusa, ma sempre una figura di merda hai fatto, vieni a dire a me ‘vediamoci, ti risolvo il problema’, e dai! Poi vuole farmi credere che questi video li ha visti adesso – ha proseguito Tartaglione -, dopo un mese, Nicola, ma ja. Fossi in te mi nasconderei. Vediamoci in un posto dove non ti vede nessuno. Voglio apprezzare il coraggio in chiacchiere del buon Nicola. Ti ricordo che sono alto un 1,88m e peso 93 kg, fossi in te ci penserei un pochino. Tu sei carico? Va beh, anche stasera ho regalato una manciata di follower al buon Nicola – ha aggiunto – che evidentemente ne ha bisogno. Adesso avrai i tuoi articolini, le tue cose, e niente non ti preoccupare, non mi devi ringraziare. […] Mi dispiace ma la gente piccola come te, la gente che minaccia, che pensa di vivere in Gomorra, gli incivili e i violenti vanno denunciati. È giusto che tutti sappiamo”.

La replica social di Nicola Panico

L’ex fidanzato di Sara Affi Fella, Nicola Panico, ha prontamente replicato: “Ti ho dato il mio numero di cellulare, il mio indirizzo, ti devo dare pure la mia email? Ho detto ‘dove vuoi, quando vuoi’ ne discutiamo, visto che tu hai problemi con me e io manco ti conosco, risolviamo i tuoi problemi! Vorrei far presente che forse questa è una necessità sua, visto che i messaggi che ho inviato (in totale buona fede, anche se infastidito dalle sue parole) erano privati ed era giusto che la nostra conversazione rimanesse tale. Lui che ambisce a diventare avvocato, dovrebbe ben sapere che usare determinati termini significa diffamare una persona e che pubblicare conversazioni private significa ledere la privacy di un ulteriore soggetto che non ha dato nessuna autorizzazione. Evidentemente i 5 minuti servivano a lui”.

Per poi concludere: “Continua pure a diffamarmi. Fatti spiegare da un avvocato vero chi tra noi due è passibile di denuncia. Volevi altri minuti di gloria, attaccando la persona più attaccabile in questo momento? Sei riuscito nel tuo intento. Ora basta… se proprio dobbiamo riparlarne, lo faremo nelle sedi opportune”.