Alessio Lo Passo contro Giulia Montanarini

Alessio Lo passo è stato uno dei protagonisti indiscussi di questa edizione di Uomini e Donne, prima corteggiatore della bella tronista Giulia Montanarini, poi tronista, quando terminò la sua avventura senza scegliere nessuno, e infine fidanzato con Caterina Siviero, ex concorrente del Grande Fratello dal passato burrascoso con la quale tutt’oggi riempe le copertine dei giornali di Gossip.

Oggi il bel ex tronista e corteggiatore è tronato a parlare del suo passato in tv negli studi di Uomini e Donne e più in particolare ha raccontato alcuni particolari della sua relazione con la bella showgirl Giulia Montanarini che lo scelse nello studio di Maria De Filippi.

I due si lasciarono qualche mese dopo, lei lo accusò di essere un’arrivista e un falso, lui la descrisse come una donna senza ne arte ne parte che viveva sulle spalle dei suoi ex mariti. Alla fine volarono parole grosse, insulti e accuse, Giulia e Alessio si lasciarono per sempre.

In un’intervista ad Eva mese il bel ex tronista di La Spezia ha ricordato quei momenti “Quando ho capito che non mi piaceva il modo che aveva di intendere la vita l’ho lasciata” dice “Io sono abituato ad un altro genere di donne, non a quelle che vivono sulle spalle degli altri”.

Poi attacca senza mezzi termini Giulia Montanarini “Io magari al contrario suo, non mi innamoro ogni cinque minuti di una persona diversa, e non giuro amore eterno” spiega

“Non vivo sulle spalle degli altri come fa lei, perchè al contrario suo, lavoro da quando avevo cinque anni. Lei nella vita di suo non ha niente: non ha un lavoro. una vera vita privata, non ha proprio nulla” poi riferendosi alla sorella di Giulia, che lo insultò pesantemente in studio conclude

Tra l’altro non capisco il senso di tutte queste offese gratuite, visto che so che a inizio anno Giulia ha chiesto di me a degli amici che abbiamo in comune”.

Le domande di Giulia però non interessano ad Alessio “Non capisco perché continui a dire di non essere interessata alle mie cose e poi chiede di me in giro”.

Di Valentina Vanzini