Tina Cipollari in crisi con il marito

chicco-e-tina-cipollari

E’ piena crisi fra l’opinionista Tina Cipollari e il marito Chicco Nalli. A rivelarlo è l’opinionista di Uomini e Donne che in una lettera a cuore aperto al settimanale DiPiù si è rivolta direttamente al marito “Caro Chicco te lo dico senza giri di parole” ha scritto Tina Cipollari “Dopo aver ricevuto la lettera di tua madre in cui si rifiutava di fare la nonna baby-sitter una volta alla settimana per farci stare da soli, non mi aspettavo proprio che tu mi scrivessi ancora. O meglio, speravo che quanto meno mi difendessi. Invece mi hai insensibilmente messo alla gogna sostenendo che io ho fatto deprimere tua madre, mia suocera, perché, per avermi detto di no (ma lo ha detto anche a te, sai!), soffre di sensi di colpa e rimorsi.”

Tina ha poi scritto “Bene, la tua lettera è la goccia che fa traboccare il vaso e mi fa mettere in discussione il nostro rapporto. Già, caro Chicco, credo che arrivati a questo punto ci sia bisogno di una svolta nella nostra coppia. Io mi sono stufata. E ho finalmente capito che la ‘stanzetta dell’amore’ , il luogo che avevo inventato per ritagliarci la nostra intimità di notte, ha fatto emergere problemi più seri” ha detto “Si butto via le chiavi, non ne posso più!E’ una scelta drastica, ma mi sembra umiliante continuare a difendermi per una cosa che ho creato per la coppia e, soprattutto, che fino a ieri volevi anche tu”
Mi hai accusata di essere una dittatrice di comandare su tutto e su tutti, di essere una moglie apprensiva, ansiosa… una cattiva moglie. Non mi hai difeso con tua madre cui avevo chiesto semplicemente di tenere i bambini nel fine settimana per un po’ di tempo. Una richiesta che credo sia legittima e che qualsiasi nuora farebbe alla suocera che ama i suoi nipotini e che vuole dare serenità al proprio figlio. Non credo di aver chiesto la luna a tua madre!” ha scritto Tina “Forse il tuo amore nei miei confronti  è cambiato, forse la tua intolleranza nasconde una insofferenza di cui non mi hai mai parlato. Se è così, è il momento di affrontare a muso duro questo tuo stato d’animo in cui non ti riconosco”.