Kim Kardashian nuda sull’albero: l’attacco di Sharon Osbourne

Kim Kardashian è apparsa di nuovo nuda sul suo seguitissimo profilo Instagram, scatenando l’entusiasmo dei suoi fan. La sexy star tv, imprenditrice, influencer e modella statunitense ha posato senza veli per uno shooting e si è detta onorata per essere stata immortalata da Mert and Marcus Piggott. Una foto in bianco e nero in cui la signora West viene immortalata in versione regina della giungla, più che dei social, arrampicata su un albero come mamma l’ha fatta. Due stelline coprono in parte il florido e prosperoso seno della diva hollywoodiana, per evitare la censura di Instagram, e un paio di anfibi ai piedi completano il nude look della protagonista di uno dei video hard vip più cliccati della storia.

Kim Kardashian nuda sull’albero – Foto: Instagram

La sexy mamma vip Kim Kardashian ha preso parte all’ambizioso progetto di Mert and Marcus Piggott, di cui hanno preso parte altre star dello show business internazionale come la top model Gigi Hadid.

E’ apparsa nuda tante volte su Instagram e Twitter per la gioia dei suoi numerosi fan che la seguono con passione e affetto anche su Facebook, ma questa volta il post ha fatto il botto: oltre 1 milione e 400mila like e migliaia di condivisioni e commenti!

Ma Sharon Osbourne non è d’accordo. La 64enne produttrice discografica e personaggio televisivo britannica, moglie del cantante Ozzy Osbourne della rock band Black Sabbath, e figlia del produttore discografico Don Arden, ha detto la sua al New Telegraph: “Kim ha detto che lo ha fatto in nome del femminismo, ma questo non è femminismoQueste ragazze vivono grazie ai loro corpi e tutto quello che fanno dai vestiti all’abbigliamento per la palestra non è progresso femminile”.

La Osbourne ritiene infatti che Kim Kardashian abbia sfruttato il suo corpo anziché rispettarlo e promuovere una buona causa: “Che Dio la benedica. Se Kim vuole mostrare il suo corpo, va bene. Ma questo non è femminismo, è una forzatura. E non c’è niente di sbagliato a farlo, ma ricordati sempre chi sei!”.