Quantcast

Yara Gambirasio Ultime Notizie : Furto D’Identità Su Facebook

Il caso di Yara Gambirasio continua ad essere agli onori della cronaca così come delle menzognere indiscrezioni di chi ambisce alla propria notorietà attraverso la diffamazione e la diffusione di notizie sioccanti non corrispondenti a realtà e il cui unico scopo è quello di sorprendere le masse per generare eco fra le notizie.

Internet e soprattutto Facebook intanto incrementano le possibilità di nutrire il proprio ego malvagio, così come è successo nel caso del recente messaggio criptato di Wikipedia che sembrava essere stato scritto da un probabile testimone oculare.

Così si infittisce ancor più la storia della dodicenne che su Facebook avrebbe scritto di essere la migliore amica di Yara Gambirasio aggiungendo che nel piccolo paesino di Brembate tutti si conoscono, ed evidenziando la paura del fatto che in un piccolo paese nulla viene messo a tacere. Tanto è bastato agli inquirenti per supporre che l’intento del massaggio sia stato quello di far capire che l’omicida appartiene allo stesso centro abitato della vittima.

La dodicenne in questione però vede ora i suoi genitori al centro di una denuncia alla polizia postale per furto di identità perché, secondo quanto spiegato dalla madre della bambina che vive a Gorle, in provincia di Bergamo, la figlia avrebbe chiuso il suo account Facebook in data 13 ottobre. Le sue amichette avevano poi segnalato la ricomparsa della pagina in data 22 febbraio, tale e quale all’originale.

Secondo i genitori della dodicenne, la figlia non avrebbe mai conosciuto Yara Gambirasio e il recente furto di identità digitale è segno di come qualcuno si stia divertendo alle spalle degli organi investigativi che in questo caso come in molti altri stanno facendo un buco nell’acqua.