Quantcast

Zelig caccia il comico Pietro Diomede per un tweet offensivo sull’attrice Charlotte Angie uccisa e fatta a pezzi

Zelig ha cacciato il comico Pietro Diomede per un tweet offensivo sull’attrice a luci rosse Charlotte Angie, uccisa e fatta a pezzi dal suo ex fidanzato. Il vergognoso e agghiacciante post scritto da Pietro Diomede ha indignato il popolo del web, scatenando aspre e durissime polemiche sui social network. La direzione artistica di Zelig si è prontamente dissociata dai contenuti del tweet di Diomede e ha escluso l’artista dalla programmazione dei prossimi spettacoli. Ma c’è anche chi rimprovera agli autori, sempre in cerca di nuovi personaggi, anche soltanto di aver concesso a Diomede la possibilità di esibirsi su quel palco.

Pietro Diomede – Foto: Twitter

«Abbiamo ricevuto segnalazioni in seguito al tweet di un artista che avrebbe dovuto esibirsi presso lo Zelig il 12 Aprile. Ci dissociamo completamente da quel Tweet, che disapproviamo nella maniera più assoluta. Di conseguenza, l’artista è stato escluso dalla programmazione Zelig», si legge sul profilo Twitter della compagnia.

Il comico, spesso protagonista di tweet molto criticati, ieri ha scritto la sua vergognosa “battuta” su Carol Maltesi: «Che il cadavere di una Po***star fatto a pezzi venga riconosciuto dai tatuaggi e non dal diametro *** non gioca a favore della fama della vittima».

Il suo post ha avuto oltre mille retweet e più di 500 commenti di persone che l’hanno attaccato o che gli hanno intimato di rimuovere il messaggio irrispettoso. Successivamente, non contento, Diomede ha twittato ancora sulla vicenda: «La prima volta che ho sentito l’espressione “Gioco erotico finito male” è stata al mio battesimo».

L’attrice adult Charlotte Angie è stata uccisa e fatta a pezzi. Come riporta Il Giornale di Brescia, i resti della donna sono stati abbandonati nei primi metri di una scarpata all’altezza del cartello stradale che segna il confine tra Brescia e Bergamo, lungo una strada di passaggio che oltre alle due province collega anche due valli: la Valle Camonica e la Val di Scalve. È stato un passante a compiere la macabra scoperta, allertando immediatamente le forze dell’ordine e dando il via a un’inchiesta per omicidio. Il celebre ex attore e regista adult Franco Trentalance ha espresso sgomento e dolore sui suoi profili social per la morte della giovanissima e bellissima attrice a luci rosse Carol Maltesi.